Skip to main content

Escursione alla Capanna Bellavista in inverno per ammirare un panorama spettacolare


La Capanna Bellavista si trova in cima a Col Mirtilli, anche chiamato Colle Bellavista, la piccola montagnetta alle spalle di Cima Sappada.

La sommità del Colle si raggiunge in circa 30 minuti di camminata o poco più durante l’inverno. L’escursione alla Capanna Bellavista è facile, la salita copre un dislivello di circa 200 metri ed è a portata di tutti, anche dei più piccoli.
Per questo è un classico tra le camminate di Sappada in tutti i periodi dell’anno.

Spesso in inverno la strada boschiva verso la Capanna Bellavista viene battuta con la motoslitta e si può percorrere con le ciaspole o semplicemente con gli scarponcini (consigliamo di avere nello zaino i ramponcini, nell’eventualità di trovare il fondo scivoloso).

strada innevata che porta alla capanna bellavista a sappada
strada innevata che porta alla capanna bellavista a sappada

Durante la bella stagione si può optare per il sentiero naturalistico 7 che attraversa il versante sud del colle, uno dei tanti percorsi nel bosco annoverato tra i sentieri facili di Sappada.
Cosa invece sconsigliata durante l’inverno, poiché la neve può rendere il sentiero poco segnato e scivoloso, quindi vi proponiamo la salita e discesa lungo il percorso che sale all’inizio della strada provinciale della Val Sesis, poco dopo l’abitato di Cima Sappada.

È comunque raccomandato valutare sempre le condizioni del percorso e del manto nevoso prima di un’escursione, anche se facile come questa, chiedendo informazioni agli uffici turistici o alle attività del posto.

Come arrivare alla Capanna Bellavista

Dopo aver lasciato l’automobile a Cima Sappada, ci avviamo a piedi lungo la strada verso la Val Sesis e dopo qualche minuto seguiamo l’indicazione per la Capanna Bellavista.

Il percorso sale lungo una strada boschiva quasi sempre battuta ed è facilmente riconoscibile.
La salita è regolare e non troppo faticosa.

Il primo tratto è il più pendente e senza esposizione al sole, ma la nostra meta si raggiunge in poco tempo, quindi lo percorriamo con decisione.

Le camminate invernali sono l’occasione perfetta per scoprire un ambiente nuovo, così diverso dal solito da sembrarci incantato.

Ed è proprio così che ci appare il bosco innevato, soprattutto nel tratto finale, quando gli abeti lasciano spazio al sole, dando vita a magici giochi di luce sulla neve.

Bosco innevato

In cima al colle ci attendono la capanna in legno e una statua in pietra della Vergine che suggeriscono di indirizzare lo sguardo verso un panorama veramente spettacolare.

Ci fermiamo a contemplare la bella Sappada in veste invernale, ancora più suggestiva e le splendide montagne che la circondano.

Panorama innevato di Sappada dalla capanna Bellavista

Questo è un luogo molto caro agli abitanti del paese e ai visitatori di Sappada, un vero e proprio tempio per omaggiare le bellezze della valle su cui questa terrazza si affaccia.

Il percorso

Informazioni

  • Lunghezza: 2,7 km
  • Terreno: Innevato
  • Difficoltà: Facile la salita, media la discesa
  • Dislivello: +184 m
  • Tempo: 1 ora e 10 minuti circa

Modificato il 15 Maggio 2024

Se ti è piaciuto condividi


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *